Allenamento al femminile 

Nella tua mente ancora vaga l’idea di diventare grossa e bodybuilder se ti alleni con i pesi? Liberati da questa paura: ti spiego io il perchè!

Ancora oggi, la paura di diventare “grosse”, con i muscoli ipersviluppati e iper-evidenti tiene molte donne lontane dalla palestra.

La verità è che l’allenamento con i pesi, abbinato ad un’alimentazione sana e bilanciata, non può far altro che migliorare la tua condizione psicofisica e la composizione corporea, aiutandoti quindi a ridurre il grasso in eccesso.

Elimina dalla tua testa l’immagine della donna bodybuilder dopata perché, a meno che tu non assuma sostanze e ormoni, raggiungere quel livello sarà praticamente impossibile.

Le donne hanno, infatti, una quantità di testosterone 10 volte più bassa rispetto agli uomini: questo rappresenta un limite per lo sviluppo dell’ipertrofia muscolare nel sesso femminile (per intenderci, l’aumento totale del volume del muscolo) e rende il processo di costruzione di massa muscolare più lungo e complesso.

Di conseguenza, afferrare una kettlebell o un bilanciere con 50 kg, non ti farà automaticamente prendere le sembianze di Hulk!

Anzi, l’allenamento con carichi stimolanti, sempre funzionali al tuo obiettivo e alle tue esigenze fisiche, ti consente di:
  • migliorare la composizione corporea e il metabolismo basale (in poche parole, bruci più calorie a riposo);
  • aumentare la tua forza
  • migliorare la “tonificazione” muscolare
  • aumentare la densità ossea riducendo anche gli infortuni di carico articolare o tendineo;  

Anche se le donne possiedono meno forza rispetto agli uomini, optare per un workout con bilancieri, manubri, kettlebell, oppure sovraccarichi in generale è la strategia vincente: oltre a benefici estetici, ti assicuro che il tuo fisico diventerà più forte, atletico, funzionale e performante e scoprirai tanti benefici anche nella vita quotidiana.

Ovviamente questo principio va applicato se e solo se hai già esperienza con l’allenamento e nella tecnica esecutiva degli esercizi. Altrimenti, se ti stai approcciando da poco all’esercizio fisico, prima di utilizzare kg di sovraccarico, pensa ad apprendere e controllare il singolo esercizio a corpo libero: solo quando avrai piena padronanza dei gesti potrai pensare di aumentarne la difficoltà.

Quando parliamo di allenamento al femminile, mi riferisco sia all’allenamento degli arti superiori che a quello degli arti inferiori: allenare solo e sempre le gambe o i glutei, sperando di migliorarne l’estetica, può essere al contrario altamente controproducente, soprattutto se accumuli ritenzione idrica e cellulite.

Per darti una dritta sul tipo di allenamento che più fa per te, tieni sempre a mente i 3 diversi biotipi e identificati in uno di essi:

  • androide (fisico “a mela”): accumuli tessuto adiposo sull’addome e gli arti superiori;
  • ginoide (fisico “a pera”): accumuli tessuto adiposo sui fianchi, cosce e glutei;
  • misto: hai caratteristiche comuni ad entrambi i biotipi.

Se appartieni alla categoria delle androidi, puoi permetterti di lavorare più intensamente sulle gambe, poiché hai difficoltà ad aumentare i muscoli in questa zona e non hai particolari problemi infiammatori.

Se sei ginoide, allora evita di peggiorare lo stato infiammatorio degli arti inferiori e metti in atto una strategia di allenamento che favorisca la circolazione sanguigna e aumenti il tono muscolare, evitando di fare troppo cardio e troppi allenamenti lattacidi che non faranno altro che aumentare il ristagno dei liquidi.

E ricorda: ad ogni biotipo, va associata una programmazione ad hoc sia di allenamento che nutrizionale; in altre parole, oltre che ad un personal trainer, affidati anche ad un nutrizionista, così che insieme possano stilare una strategia precisa e personalizzata.

L’allenamento con i pesi, inoltre, potrebbe portarti ad avvertire una sensazione di “gonfiore” post allenamento. Stai serena: si tratta di una sensazione normalissima e corretta. Quando ti alleni, crei un “danno” a livello degli arti inferiori che richiama sostanze e trattiene acqua per poter riparare il tessuto muscolare danneggiato. Tuttavia, non lasciare che questa sensazione ti allontani dai pesi, perché è una fase temporanea e fa parte del processo di costruzione muscolare.

Altro tip che voglio darti è di far mai mancare nei tuoi allenamenti esercizi multiarticolari, fondamentali per aumentare la massa magra, quali:

Squat, Stacchi, Affondi, Hip trust, Push ups  etc… ;

In conclusione, l’allenamento con i pesi è un valido alleato per tutte le donne. Non farti ingannare né spaventare dai falsi miti che circolano su Internet e sui social perché ti assicuro che sono i carichi stimolanti a farti ottenere dei risultati in termini estetici, funzionali e di forza.

Sii costante, segui una programmazione personalizzata in base alle tue esigenze fisiche, affidati ad un personal trainer certificato e non demoralizzarti se non vedi subito miglioramenti, perché i progressi arriveranno!

Il coach. 

 

 

1
Contattami per ricevere la tua consulenza gratuita, ti risponderò appena possibile.
Powered by